I temi proposti

Negli oltre quarantanni del Premio sono stati toccati tutti i temi sensibili del vivere civile, religioso e sociale dei nostri tempi ma ogni anno si tenta di proporre una sfumatura diversa alla riflessione dei giovani allievi. Di seguito si potranno leggere tutte le tematiche trattate fino ad oggi.

 

 

Anno

 

 

Edizione

 

 

Tema

 

 

 

 

1975/1976

Il mondo ha bisogno di uomini buoni

 

 

 

1976/1977

Che cosa più ti parla di Dio

 

 

 

1977/1978

Perché amo il Papa

 

 

 

1978/1979

La Madonna è sempre mia Madre

 

 

 

1979/1980

No alla violenza sì alla pace

 

 

 

1980/1981

Ogni uomo è mio fratello

 

 

 

1981/1982

S. Antonio amico di Dio e amico dei poveri

 

 

 

1982/1983

Che cosa più ti affascina del Poverello di Assisi?

 

 

 

1983/1984

Dal martire polacco P. Kolbe un messaggio di amore

 

 

 

1984/1985

10°

Spalancate le porte a Cristo

 

 

 

1985/1986

11°

La vita è un dono di Dio: difendiamola contro la droga e tutto ciò che è morte!

 

 

 

1986/1987

12°

Con la Chiesa per un mondo migliore

 

 

 

1987/1988

13°

Ho per amico un povero

 

 

 

1988/1989

14°

L’umiltà e la disponibilità della Madonna esempio per il mondo d’oggi

 

 

 

1989/1990

15°

Onora il Padre e la Madre

 

 

 

1990/1991

16°

Ammiro i missionari testimoni di Cristo nel mondo.

 

 

 

1991/1992

17°

Sull’esempio di San Francesco d’Assisi, amo la natura dono di Dio all’uomo.

 

 

 

1992/1993

18°

Il mio impegno a favore dei fratelli extracomunitari in cerca di solidarietà.

 

 

 

1993/1994

19°

Quale brano del Vangelo di fa riflettere o ti impegna di più nella vita.

 

 

 

1994/1995

20°

Il tempo che ci è dato a vivere è dono di Dio; dobbiamo farne buon uso.

 

 

 

1995/1996

21°

Quale aspetto della vita di S. Antonio ammiri di più?

 

 

 

1996/1997

22°

Il mio volontariato.

 

 

 

1997/1998

23°

Il mio colloquio quotidiano con Dio.

 

 

 

1998/1999

24°

Il servizio reso al malato è un segno vivo della carità.

 

 

 

1999/2000

25°

Offri il perdono ricevi la pace.

 

 

 

2000/2001

26°

Giubileo del 2000: Anno Santo, Anno di Riconciliazione.

 

 

 

2001/2002

27°

Dal Giubileo del 2000 il mio impegno per un mondo migliore.

 

 

 

2002

28°

L’impegno della Chiesa all’inizio del terzo millennio.

 

 

 

2002/2003

29°

Non c’è pace senza giustizia, non c’è giustizia senza perdono.

 

 

 

2003/2004

30°

“Laudato si’, mi Signore, per sora nostra matre Terra, la quale ne sustenta et governa, et produce diversi fructi con coloriti fior et herba” (San Francesco d’Assisi) - Rispettare la Natura è rispettare il Creato di Dio.

 

 

 

2004/2005

31°

La Famiglia è fondamento della Società!

 

 

 

2005/2006

32°

La Domenica: giorno del Signore e giorno di Festa!

 

 

 

2006/2007

33°

Gesù di Nazareth: un amico?

 

 

 

2007/2008

34°

Avrete forza dallo Spirito Santo, che scenderà su di voi e mi sarete testimoni. (At. 1,8)

Chi è per me lo Spirito Santo

 

 

 

2008/2009

35°

Francesco, va', ripara la mia Casa!

 

 

 

2009/2010

36°

Stranieri non più estranei. Il compito dell'accoglienza; l'impegno nell'integrazione

Leggi alcuni articoli di stampa: PADOVA - CHIOGGIA (VE)

 

 

 

2010/2011

37°

Connessioni, amicizie e relazioni nel tempo del WEB e dei telefonini. Opportunità e rischi della tecnologia che amplifica la comunicazione.

 

 

 

2011/2012

38°

Quando sogno fa rima con impegno. Il mio futuro di credente e cittadinoin una società da trasformare in meglio.

 

 

 

2012/2013

39°

I Santi Patroni dei nostri Paesi. Storie di donne, uomini, devozioni, tradizioni, arte e architettura .

 

 

 

2013/2014

40°

Caro Papa, Ti scrivo ... Invia a Papa Francesco i tuoi pensieri, suggerimenti, consigli e speranze per Te, la Chiesa e il Mondo.

     
2014/2015 41°  Ti racconto la mia Famiglia. Storie, speranze, affetti e difficoltà.
     
 2015/2016  42°

In un mondo dove il male sembra la via facile per vincere, perché tu vuoi comunque seguire la strada giusta anche se più difficile? 

     
 2016/2017  43° Il virus dell’indifferenza ci fa chiudere occhi e cuore di fronte ai bisogni di chi ci sta accanto. Hai un suggerimento per curare questa malattia e divenire, come dice Papa Francesco, albero di vita, che assorbe l’inquinamento dell’indifferenza e restituisce al mondo l’ossigeno dell’amore?
     
2017/2018 44° Racconta a Papa Francesco quali scelte, azioni o progetti di vita vorresti intraprendere, mentre cresci ascoltando in te la voce interiore, che ti chiama al bene della tua comunità, della società e del mondo intero.
     
2018/2019 45° Non è sufficiente non fare il male per sentirsi giusti: è necessario fare il bene e promuovere ogni bene nella società.
     


 

Letto 1320 volte
Pubblicato in La Storia
Altro in questa categoria: « Andrea Alfano d'Andrea I premi »