Stampa questa pagina

70° della morte di P. Placido Cortese OFM Conv.

Venerdì, 31 Ottobre 2014 16:55

Il 15 novembre p.v. la nostra Provincia Religiosa ricorda il 70° anniversario della morte di padre Placido Cortese, frate del Santo, avvenuta ai primi di novembre del 1944 a seguito delle atroci torture subite nel bunker della Gestapo di piazza Oberdan a Trieste, dove era stato condotto fin dal precedente 8 ottobre, giorno in cui fu proditoriamente rapito.

Il padre Cortese, negli anni tragici della seconda guerra mondiale, si prodigò per soccorrere gli internati nei campi di concentramento e per salvare civili, militari ed appartenenti al popolo ebraico, coordinando varie ed efficaci iniziative.

Nonostante il grande riserbo con cui egli proteggeva il suo agire, non sfuggì all’attenzione delle autorità naziste, occupanti allora il nostro territorio, e venne catturato affinché svelasse i nomi dei suoi collaboratori. Nonostante le terribili torture cui venne sottoposto, non palesò alcun nome. A giusto titolo, quindi, noi suoi confratelli lo ricordiamo come “martire della carità e del silenzio”.

Per coltivare la sua memoria e per il riconoscimento delle sue virtù, è stata introdotta la causa di beatificazione e di canonizzazione. L’inchiesta diocesana si è già conclusa a Trieste e ora gli atti sono al vaglio della Congregazione per le cause dei santi. Coltiviamo la speranza che la Chiesa possa al più presto riconoscere la santità del nostro caro confratello.

Sono lieto di invitarLa alla commemorazione del Servo di Dio, che avrà luogo presso la Basilica del Santo in Padova, nel pomeriggio di sabato 15 novembre, secondo il programma che accludo.

Letto 1417 volte

Articoli correlati (da tag)