Riapertura al pubblico 2017

L'Arciconfraternita di sant'Antonio di Padova, in occasione del Giugno antoniano 2017, ha programmato un calendario di riapertura al pubblico dell'Oratorio, grazie alla gentiel concessione della nobile famiglia Papafava de Carraresi. 

Negli ultimi anni l’Oratorio è stato sempre meno utilizzato non venendovi più officiata regolarmente la S. Messa domenicale, divenendo così pressoché sconosciuto ai Padovani.

Come sempre accade dopo una chiusura dettata dal non uso i luoghi, antichi e delicati, hanno subito un naturale invecchiamento, situazione, che se protratta oltre nel tempo, potrebbe rischiare di minare l’integrità monumentale del sito antoniano.

In questi anni la proprietà non ha abbandonato l’oratorio, ricostruendo il soffitto caduto della navata centrale, facendosi carico del restauro di due delle quattro lunette dipinte con miracoli del Santo.

L’invecchiamento ha reso però oggi necessario interventi più importanti tra i quali rimane il restauro delle altre due lunette, con costi difficilmente sostenibili dai soli privati.

La nostra Arciconfraternita, il cui primo statuto data 1334, subì una sorte analoga a quella dei Colombini ma nel 1828 riuscì a farsi ricostituire canonicamente e civilmente sotto il titolo di Confraternita del S. Sacramento sotto gli auspici del Taumaturgo di Padova. Fu proprio con lo statuto approvato in quell’occasione che venne istituita la figura del Protettore, che veniva scelto tra le persone più notabili ed influenti della città. Questa carica fu ricoperta per più di un ventennio dal C.te Alessandro Papafava de Carraresi, che fu chi sponsorizzò il disegno e la scultura del medaglione antoniano in avorio ancora oggi indossato dal Priore dell’Arciconfraternita del Santo.

Come i Papafava de Carraresi dunque vennero in aiuto alla nostra Arciconfraternita in un momento della storia nel quale si rischiava di cancellare una storia di devozione plurisecolare oggi l’Arciconfraternita si affianca alla nobile famiglia dei Papafava per conservare l’Oratorio antoniano dei Colombini e farlo ritornare a vita novella nella città di Padova.

L’occasione per avviare questo progetto, che ci auguriamo porti frutti crescenti nel futuro ci è sembrata poter essere il Giugno antoniano 2017.

Ai piedi dell'articolo potrà essere scaricato il Calendario delle aperture previste per i mesi di maggio e giugno 2017.

Letto 2344 volte
Pubblicato in Progetti e iniziative

Video

Una presentazione generale Leonardo Di Ascenzo