AGENSIR 3 maggio 2017

on Maggio 03, 2017

Scuola: Arciconfraternita Sant’Antonio di Padova, quasi mille partecipanti al “Premio della bontà 2017”

Le opere partecipanti al “Premio della bontà 2017”, indetto dall’Arciconfraternita di Sant’Antonio di Padova, sono state 963, oltre un centinaio in più rispetto a quelle dello scorso anno, giunte da 15 regioni italiane e 34 province; “oltre un metro l’altezza della pila di plichi contenenti gli elaborati” giunti dalle scuole primarie e secondarie di I e di II grado di tutta l’Italia. “Non è stato facile per la giuria selezionare i vincitori per le tre categorie del concorso scolastico – Narrativa, Disegno e Multimediale –, che riceveranno il riconoscimento nella cerimonia di premiazione prevista in due momenti”, spiegano gli organizzatori: uno “civico” che si terrà sabato 20 maggio alle ore 20.30 all’auditorium Pollini di Padova, e un momento religioso ovvero la messa di domenica 21 maggio alle ore 11.00 nella Basilica di Sant’Antonio. Entrambe le cerimonie saranno presiedute da mons. Giovanni Tonucci, arcivescovo prelato di Loreto e delegato pontificio per la basilica antoniana, presente alla manifestazione per la quarta volta consecutiva”. Tutte le classi delle 71 istituzioni scolastiche partecipanti, si sono cimentate sul tema di questa 43esima edizione ispirato dalle parole di Papa Francesco: “Il virus dell’indifferenza ci fa chiudere occhi e cuore di fronte ai bisogni di chi ci sta accanto”. I vincitori sono sul sito www.arciconfraternitasantantonio.org


http://agensir.it/quotidiano/2017/5/3/scuola-arciconfraternita-santantonio-di-padova-quasi-mille-partecipanti-al-premio-della-bonta-2017/

Letto 2381 volte
Pubblicato in Dicono di noi
Altro in questa categoria: Monselice sbanca »